Spese mediche: non servirà piùscontrino per avere il rimborso

Una vera e propria rivoluzione quella che investirà le spese sanitarie sostenute dal popolo italiano. Tutti gli acquisti effettuati nel 2015 saranno inseriti in automatico nel modello 730 della dichiarazione dei redditi precompilata 2016. I contribuenti troveranno pertanto i costi sostenuti per la propria salute con l’indicazione dell’importo dei relativi rimborsi: non sarà pertanto più necessario tenere scontrini e ricevute fiscali delle farmacie per poi consegnarli al commercialista di turno per avere quindi i rimborsi.

detrazione medicinali tessera sanitaria_1

Gli stessi, infatti, al momento dell’acquisto, saranno trasferiti immediatamente all’Agenzia delle Entrate dalle Farmacie e caricate al contribuente grazie alla Tessera Sanitaria. Per opporsi alla trasmissione automatica delle spese mediche all’Agenzia delle Entrate, nel caso di scontrino, è sufficiente non comunicare al soggetto che lo emette (ad esempio il farmacista) il codice fiscale riportato sulla tessera sanitaria. Allo stesso tempo è importante per avere questi rimborsi, dare sempre al farmacista la nuova tessera sanitaria.

Fonte:retenews24.it

14/09/15 8:14 PM , da admin